Di certo non passa inosservata: sarà la marmitta che ‘suona’ come il modello originale di 40 anni fa, sarà il colore bianco della carrozzeria accoppiato al nero opaco del cofano e del baule, sarà il fascino del marchio dello Scorpione e il motore 1.4 turbo, piccolo ma capace di accelerazioni impensate (solo se si seleziona la modalità ‘Sport’, però…)Sia la Fiat 124 che la Mazda MX5 hanno un impianto da 280mm con pinza flottante,  mentre la Abarth, in ragione della maggiore potenza, esce dalla fabbrica con una pinza a 4 pistoni e dischi dallo stesso diametro. Con ruote da 17” c’è sicuramente spazio per dei freni più sostanziosi: chi l’ ha guidata ha lamentata una certa mancanza di mordente modulabilità del pedale nell’ impianto frenante originale.A differenza di altri progetti, il processo di sviluppo è stato relativamente semplice, grazie anche al peso contenuto: le ruote capienti hanno permesso di ospitare dischi scomponibili da 330mm, incrementando il diametro di ben 50mm con un aumento incremento di peso delle masse non sospese del tutto trascurabile. Tra le varie opzioni di pinze si deciso per il modello B33 a 8 pistoni che unisce alla potenza frenante la tipica modulabiltà del pedale di tutte le pinze TAROX, oltre ad risultare molto gradevole dal punto di vista estetico. Il colore non poteva essere che rosso, colore che rappresenta l’ Italia nelle competizioni.

L’ impianto maggiorato composto da 330mm e pinze B33 a 8 pistoni è perfettamente compatibile con le ruote originali senza bisogno di distanziali o altre modifiche alle sospensioni, gli americani direbbero “plug & play”. Come tutti gli impianti maggiorati TAROX funziona perfettamente con i dispositivi elettronici di assistenza come ABS ESP, rendendo la guida estremamente piacevole in tutte le situazioni, in strada come in pista.

Il kit composto da

2 X dischi da 330X26mm con la campana in ergal

2 x pinze B32 a 6 pistoni

1 x serie di pastiglie TAROX

2 x staffe di adattamento

2 x tubi di collegamento

Potete acquistarlo on line cliccando qui