Ci risiamo, come ogni anno, a ridosso di Halloween riapre le porte nello sterminato centro congressi di Las Vegas il SEMA Show, la fiera  aftermarket del settore Automotive  più importante del Nord America, dove TAROX  farà sentire la sua presenza  supportata dalla filiale americana.

Dopo l’ esordio dello scorso anno,  TAROX ha pensato bene di raddoppiare l’area dello stand – incentrato sulla propria storia narrata attraverso  l’ evoluzione dei prodotti – in modo da potere esibire la gamma completa insieme alle ultime novità.

In primo piano nello stand – in omaggio all’ ambientazione a stelle e striscie della fiera – l’ impianto maggiorato per l’ultima generazione di Ford Mustang : caratterizzato da dischi da 400mm e pinza B40R a 12 pistoni e 4 pastigle per pinza, svolge un’ indubbia funzione catalizzatrice dell’ attenzione del pubblico.

Altra novità degna di attenzione, l’ evoluzione del disco scomponibile con architettura flottante caratterizzato da un innovativo sistema di ancoraggio del mozzo al rotore che ne esalta le prestazioni senza  le controindicazioni tipiche dei sistemi di flottanza tradizionali. L’esemplare in mostra è per l Audi TT – RS, popolarissima negli USA. Al lato opposto dello spettro dei dischi speciali “Bespoke”,  i dischi per le auto classiche, in questo caso la perfetta riproduzione  di un disco anteriore – ormai introvabile – della Lamborghini Miura, vera testimonianza della genialità del design italiano deli anni ’60.Completano lo stand la gamma tradizionale dei dischi TAROX , F2000, G88 e Sport Japan,  le pastiglie freno  e le varie tipologie di kit maggiorati .

Al SEMA show la presenza TAROX va oltre i confini del proprio stand la britannica Mountune – che ha aperto una succursale negli USA –  ha pensato ad un impianto TAROX per potenziare la frenata della recentissima VW Golf 7.5 GTI in mostra allo stand Nexen Tires.

E gli amanti del tuning retrò non potranno fare a meno di ammirare la BMW E28  – la macchina da guerra e da track day d Mike Burrough’s del sito specializzato StanceWorks – caratterizzata da un impianto da 310 mm – che non si vede sotto le ruote  ma che si fa sentire specialmente in pista.

E se passate dalle parti di Las Vagas non mancate di farci una  visita, ci trovate allo stand 50216 nel Performance Pavillon  .