Non è la prima volta che  Scott si cimenta con un’ Audi della piattaforma A1: molti appassionati si ricordano  una A1 tutta nera  che  aveva destato un certo interesse.

17437797_383938382004681_2650113809405968384_n-768x768

Il nuovo progetto richiedeva  maggiore potenza dunque era logico orientarsi verso la versione S1. Meno prevedibile la scelta del colore : dopo il nero al limite del funereo si è  decisamente cambiato registro !

17493398_284523865316835_8027947454282334208_n-768x575

Dotata di sospensioni pneumatiche, la S1 di Scott è un animale da palcoscenico racchiude l’essenza di una  Golf R nelle dimensioni di un’ utilitaria. Non contento del risultato, Scott ha pensato di mettere mano al propulsore 2.0 turbo operando  una serie di modifiche che gli hanno permesso   raggiungere il traguardo dei 400 CV.

17494083_1409945722389140_8880141829928910848_n-768x768

Se la potenza, la trazione e il peso contenuto sono gli ingredienti ideali di un’ accelerazione mozzafiato, per frenare questo piccolo mostro Scott ha pensato a ricorrere a TAROX.

17266189_788580397960782_1270641112171675648_n-768x683

Il potenziamento dell’ impianto frenante passa per un kit maggiorato con pinza a 6 pistoncini e disco monoblocco da 323mm che garantisce una grande potenza frenante ad  un prezzo molto competitivo.

17587161_189648681539491_5069726361942228992_n-768x768

Completano il pacchetto i dischi posteriori, nella lavorazione F2000 a 9 righe ellittiche, come per i dischi anteriori, e  le pastiglie  ‘Corsa’.

E non ci facciamo sviare dal colore o dalle sospensioni pneumatiche  la S1 di Scott è una macchina da guidare e con cui divertirsi in tutte le stagioni.