Forse non tutti sanno che oltremanica molti hanno abbracciato la filosofia denominata OEM+ . In poche parole si tratta di dotare il proprio mezzo di componenti maggiorati utilizzando parti esistenti dello stesso gruppo automobilistico . L’esempio classico è quello di mettere su una normale VW Golf le pinze e i dischi maggiorati di una VW Touareg: i dischi sono più grandi, le pinze anche, la spesa rimane apparentemente ragionevole complice ebay e numerosi negozi online che offrono anche componenti di seconda mano.

13566962_1071049359644793_3292064055900488127_n-696x464

I nodi vengono al pettine quando i nuovi componenti si rivelano per quello che sono: progettati e collaudati per un’ applicazione completamente diversa in termini di rapporto peso/potenza e dimensioni della pompa maestra, solo per citare i parametri più importanti .  Ed ecco che la spesa inizialmente contenuta si trova a lievitare per i successivi interventi per far sì che l’ impianto maggiorato inizi realmente a funzionare.

13438917_1071045166311879_3784550312965700959_n

I kit di trasformazione TAROX hanno compreso nel prezzo anche l’ ottimizzazione  dell’ impianto per la pompa maestra originale, in modo che dopo il montaggio, cliente debba solo concentrarsi sul suo piacere di guida.

13995463_1103862396363489_1139515193871004285_o-696x464

Il preparatore inglese VRT ha seguito un percorso analogo : dopo aver montato alcuni impianti TAROX sulle macchine dei propri clienti, al momento di mettere le mani sulla loro ‘democar’ – VW Golf III VR6 invece della soluzione OEM+ – incentrato su pinze Porsche a 4 pistoni – hanno pensato ad un kit TAROX con pinze B30 a 6 pistoni e dischi da 323mm. Dopo alcune settimane di rodaggio – e di intenso piace di guida – ancora si stanno domandando perché non ci hanno pensato prima.

13525495_1201898813156446_1479054320_n-696x696

Photo credits: VagrootsAviB Photography